lunedì 26 ottobre 2015

GLI MTV EMA A MILANO SECONDO RED GOON




Ieri sera ci sono stati gli MTV EMA a Milano, al Forum di Assago per la precisione. E se qualcuno, malauguratamente, se li fosse persi, ecco qui una summa condita con giudizi personali.

Due sono le precisazioni che voglio fare immediatamente: per prima cosa mi chiedevo quanto sarebbe durato lo show senza le pubblicità, otto minuti al massimo? (E a proposito di spot pubblicitari, anche a chi non frega nulla di rugby, sarà giunta la notizia che l'Australia sfiderà la Nuova Zelanda nella finale della Coppa del Mondo e sapete che esistono tre gusti di Tronky? Esatto, hanno trasmesso in loop solo due pubblicità, in pratica.) Secondariamente, seduta nello studio di fronte alla TV mi sono sentita estremamente vecchia. Molti artisti mi erano completamente ignoti, non avevo idoli da supportare e criticavo le performance senza esultare a prescindere perché il cantante era figo. Sono salite sul palco cinque balenottere agghindate da streghe fanatiche del bondage e io non le avevo mai sentite nominare: è quando i componenti delle band sono nati dopo di te che inizia l'età adulta – credo.

Ma andiamo in ordine.

sabato 17 ottobre 2015

COME PARLERÒ A 40 ANNI... O forse spero di no

Mi sono resa conto che i giovani a Milano parlano in modo assurdo. Sostantivi al posto di avverbi, avverbi che dovrebbero dare una sfumatura negativa e invece aggiungono enfasi, verbi usati impersonalmente come se li svendessero all'Esselunga. Così ho provato a immaginarmi a quarant'anni, con marito e figli: ho provato a immaginare i dialoghi della mia giornata tipo.

Suona la sveglia
“No, va beh ma che sbatti c'ho di alzarmi... Mo devo pure andare a svegliare i bambini e noo, va beh, ma che palle ma chi c'ha voglia di mettere su il caffè?! No, ma 'sto freddo? Ma i caloriferi in 'sta casali han messi così a caso? No, va beh non ho parole. Che presa male.”

In camera dei bambini
“Dai, su, tesoro, è ora. Apri gli occhi... Ei... Dai, figa, svegliati! Ma ti pare che fai finta di non sentirmi?! Vestiti e ci becchiamo al volo in cucina, ti preparo la colazione.”

All'Esselunga
“No, va beh, assurdo, cento punti fragola se compro la zuppa di ceci? Cioè, che poi la zuppa di ceci fa cagare a tutti eh, ma 'sti puntazzi fragola mica me li posso perdere! Ah, no, aspetta però: mi pare che lui sia allergico ai ceci... Va beh, balza, si attacca, non è che adesso posso prendere gli hamburger, non hanno lo sconto con la Fidaty. Ma anche no. Vada per i ceci e cazzomene, a lui preparo una bella insalatona e via. Ma 'sta qui in fila che non separa la spesa dalla mia? Non sa che esistono le apposite barre divisorie? No, va beh, 'sta tipa è assurda.”